Turismo e paesaggio • Toscana
Montalcino e la Val d'Orcia

Montalcino e la Val d'Orcia

La provincia di Siena e in particolare la Val d’Orcia non hanno bisogno di presentazioni, essendo tra la località più belle e affascinanti dell’intera Penisola italiana. Grazie all’unicità dei suoi paesaggi e dei suoi borghi la Val d’Orcia è dal 2004 un sito culturale del Patrimonio Mondiale UNESCO.
Lasciando alle tante guide turistiche e siti istituzionali la presentazione delle mete turistiche più tradizionali in questa “perla” della Toscana, Itinerarinelgusto.it vuole invece suggerire alcune esperienze legate all’attualità più prossima e vuole farlo spaziando tra l’enogastronomia e le espressioni artistiche, in particolare quelle legate al territorio.

Jazz & Wine a MontalcinoJazz & Wine a Montalcino fino a domenica 24 luglio 2022

Partiamo quindi da una manifestazione che si concluderà domenica 24 luglio a Montalcino, splendido borgo che richiama immediatamente alla mente uno dei vini rossi più rappresentativi della Toscana e dell’intera produzione vinicola italiana, il Brunello di Montalcino. Ci riferiamo a “Jazz & Wine in Montalcino”, rassegna che unisce il grande jazz e il vino di qualità e che si svolge per il venticinquesimo anno consecutivo. Gli appuntamenti si svolgono tra la Fortezza di Montalcino e lo storico Castello Banfi. Il contenuto enoturistico della manifestazione è garantito dall’impegno dell’azienda vinicola Banfi, storica realtà del territorio di Montalcino.

La manifestazione chiude con un concerto straordinario che Mario Biondi e i fratelli Scannapieco, cresciuti musicalmente all’Alexanderplatz Jazz Club di Roma, dedicano alla memoria di Paolo Rubei, amico di una vita e compagno di mille avventure musicali.

Mario Biondi, uno degli artisti italiani più apprezzati a livello internazionale nel panorama della musica jazz/soul, sarà special guest di Daniele Scannapieco 5et, un quintetto di grande impatto sonoro, dal sound molto raffinato.

San Giovanni d'AssoSan Giovanni d'Asso - Foto: di Vignaccia76 - Opera propria, CC BY-SA 3.0

Nei dintorni di Montalcino (è una sua frazione) da segnalare anche San Giovanni d'Asso, piccolo borgo che ha mantenuto il suo aspetto medievale, che si trova al centro del territorio che prende il nome di Crete Senesi. Di qui passa anche un treno storico, il “Treno Natura”, che viaggia tra Grosseto e Siena, ma solo in particolari date in coincidenza con manifestazioni nel territorio, oppure per gruppi numerosi su prenotazione.
Questa zona è famosa anche per il Tartufo Bianco delle Crete Senesi, e infatti San Giovanni d'Asso ospita, oltre allo splendido castello, il Museo del Tartufo (Call center: 0577 286300 attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.00). Nel territorio circostante non è difficile imbattersi in cantine, frantoi e caseifici, per provare direttamente sul luogo di produzione alcune delle eccellenze che hanno reso famosa la Val d’Orcia anche in tema di enogastronomia.

Appena una trentina di chilometri per spostarci a San Quirico d’Orcia, dove la rassegna artistica “Forme nel Verde” celebra nel 2022 i suoi 51 anni di storia con "Horti Pacis". L’aspetto affascinante di questa iniziativa è che dà vita ad una vera e propria mostra diffusa sul territorio, che inizia da San Quirico d’Orcia dove, negli Horti Leonini, sono installate le sculture per la pace. Il percorso raggiunge piazza Chigi, con l’imponente scultura in acciaio a specchio di Helidon Xhixha, per addentrarsi poi al primo piano di Palazzo Chigi Zondadari con altre opere.

Helidon Xhixha - Luce divinaHelidon Xhixha - Luce divina

E non dimenticate, in una sosta a pranzo o cena lungo il tragitto, di gustare un bel piatto di Pici, pasta tradizionale della Toscana, che in Val d’Orcia trova come condimento tipico “le briciole”, ovvero una preparazione semplice fatta con olio extravergine di oliva e pane raffermo, e un po’ di peperoncino, acciuga e aglio, per dare sapore e carattere a questo sugo particolare. Ovviamente accompagnato da un buon bicchiere di Chianti!

Aggiornato il 20 luglio 2022

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.
Acconsento, al fine di ricevere la newsletter, al trattamento dei miei dati secondo le modalità previste dall'Informativa sulla Privacy*
Usiamo Sendinblue come piattaforma di marketing. Facendo clic di seguito per iscriverti, riconosci che le informazioni fornite verranno trasferite a Sendinblue per l'elaborazione in conformità con i loro termini di utilizzo