Vini Emiliani, DOC e DOCG dell'Emilia Romagna

Dall'Albana al Lambrusco, ecco i vini rossi e bianchi dell'Emilia e di Romagna


L'Emilia-Romagna produce tantissimi vini diversi, alcuni dei quali, come il Lambrusco, sono conosciuti ed apprezzati a livello internazionale, ed è una delle zone vinicole più produttive al mondo. Quasi completamente pianeggiante o collinare, il territorio della regione si presta naturalmente alla coltivazione, non solo di viti ma anche di altri prodotti agricoli.

A seconda della zona di coltivazione, i vitigni vengono declinati nei vari vini a diversa denominazione, così il Trebbiano Romagnolo diviene Colli d'Imola Trebbiano, Colli di Faenza Trebbiano oppure Trebbiano di Romagna, oppure il Pignoletto, per rimanere ancora nei bianchi, viene impiegato in varie zone per il Colli Bolognesi Pignoletto, il Colli d'Imola Pignoletto e il Reno Pignoletto. Tra i vini rossi viene molto apprezzato il vitigno Sangiovese, che si trova come Colli d'Imola Sangiovese, Colli di Faenza Sangiovese e Sangiovese di Romagna. Largo spazio viene dato anche alla coltivazione di due vitigni classici come il cabernet Sauvignon ed il Merlot. L'Albana di Romagna, dallo stesso vitigno con cui si produce anche lo spumante, è uno dei vini DOCG della regione.

Per la tutela dei vini di Romagna nel 1962 è nato il Consorzio dei Vini di Romagna. Oltre ai vini DOC e DOCG già citati, tra le DOC itri Romagna troviamo il Pagadebit DOC, vino bianco prodotto con almeno l'85% di Bombino bianco, e il rosso Cagnina DOC, che richiede l'impiego per almeno l'85% di Terrano, vitigno antico di origine istriana, dove è noto col nome di Refosco.

Della tutela della denominazione IGT (o IGP) "Emilia" o "dell'Emilia" si occupa invece il Consorzio Tutela Vini Emilia, I vitigni più diffusi nel territorio emiliano sono quelli a bacca nera tra cui spiccano il Lambrusco con le varietà Salamino, Sorbara, Grasparossa, Marani, Maestri e Montericco. Altro vitigno a bacca nera molto diffuso soprattutto nelle province di Reggio Emilia e di Modena è l'Ancelotta o Lancellotta. Tra i vitigni a bacca bianca spicca ancora il Trebbiano, oltre alla Malvasia di Candia bianca aromatica, l'Alionza, il Sauvignon, lo Chardonnay, il pinot bianco e di recente anche il pinot nero. Con l’uva di questi vitigni a bacca bianca si producono soprattutto vini di basso grado alcolico, leggeri, caratterizzati da profumi netti e gradevoli.

Vini DOCG Emilia Romagna

Vini DOC Emilia Romagna

Vini naturali, biologici e biodinamici dell'Emilia Romagna

Vini Italiani delle altre regioni

  • Vini Veneti: l'Amarone della Valpolicella, il Prosecco, i vini vulcanici, il Tai rosso
  • Vini Valle Aosta - Vini Doc prodotti in Valle d'Aosta tra cui l'Arnad-Montjovet
  • Vini Umbri - Vini pregiati dell'Umbria tra cui il Montefalco Sagrantino
  • Vini del Trentino Alto Adige - Vini prodotti in Trentino Alto Adige tra cui il Pinot Grigio Collio, il Valdadige Bianco ed il Garda Tocai
  • Vini Toscani: i grandi rossi DOCG, i Super Tuscan
  • Vini Siciliani - Vini doc siciliani come il Moscato Passito di Pantelleria
  • Vini Sardi - Produzione vinicola in Sardegna tra cui il Vermentino di Gallura
  • Vini della Puglia - La Puglia e i suoi vini tra cui il Rosso Barletta ed il Gravina
  • Vini del Piemonte: Barolo e Barbaresco, le Langhe e l'Asti
  • Vini del Molise - Vini Doc prodotti nel Molise, tra cui il Biferno Bianco
  • Vini delle Marche - Vini prodotti nelle Marche tra cui il Rosso Piceno
  • Vini Lombardi - Vini prodotti in Lombardia tra cui il Lugana e lo spumante Franciacorta
  • Vini della Liguria - Il Tigullio Bianco è un tipico vino prodotto in Liguria
  • Vini Lazio - Vini doc del lazio come lo Zagarolo ed il Frascati Dolce
  • Vini Friuli - Vini Doc prodotti in Friuli Venezia Giulia come l'Isonzo Bianco
  • Vini Campani - Vini campani doc come il Greco di Tufo, il Sannio Rosso ed il Solopaca Bianco
  • Vini Calabresi - Vini della Calabria, Melissa Rosso e Scavigna Rosato
  • Vini della Basilicata - Vini doc della Basilicata, Aglianico del Vulture
  • Vini Abruzzesi - Vini dell'Abruzzo, Tregliano e Montepulciano d'Abruzzo