Esperienze • Abbinamenti
Abbinamento tra vino e caffè: cosa servire alla fine del pasto?

Vi siete mai soffermati a pensare all'abbinamento tra vino e caffè? Alla fine del pasto abbiamo sempre la possibilità di offrire ai nostri ospiti bevande d'eccezione: un buon vino, oppure cialde caffè dall'aroma intenso, a seconda delle loro preferenze.

Mokador Abbinamento Vino e Caffe

Cosa servire alla fine di un pasto?

L'abbinamento tra vino e caffè è una vera e propria arte e richiede una conoscenza approfondita dei sapori e del gusto: ogni vino, del resto, presenta un proprio profilo aromatico. Dall'acidità fino alla nota "dolce", ogni vino ha caratteristiche peculiari.
Anche il caffè, allo stesso tempo, è molto intenso: aroma e sapori possono cambiare in base alla capsula scelta. Comprendere queste sfumature è essenziale per trovare un abbinamento equilibrato.
Un vino robusto e corposo, per esempio, può essere abbinato a fine pasto con un caffè altrettanto intenso, per "pulire" il palato, ma anche per evitare che l'uno sovrasti l'altro. Per un equilibrio più armonioso, si può anche optare per un caffè dall'aroma meno intenso.
Ci sono anche cialde caffè che presentano note diverse: il caffè al sapore di cioccolato o di nocciola, per esempio, è ideale da servire a fine pasto con un dolce, così da creare un'esperienza degustativa unica.

Cosa bere a fine pasto?

Abbinare vino e caffè può essere una scelta per conferire eleganza e raffinatezza alla fine di una cena. Diverse sono le combinazioni che possiamo valutare: sperimentare è il modo migliore per trovare il connubio di sapori vincente.

Probabilmente il modo migliore è quello di servire vino dolce e caffè dall'aroma delicato. Un vino come il Moscato è ottimo a fine pasto, e un caffè leggero bilancia la dolcezza senza problemi. Per chi vuole concludere la cena con una nota dolce ed equilibrata, è un abbinamento che ci sentiamo di consigliare.

Da evitare, invece, il vino rosato secco e fermo alla fine di un pasto, in quanto il suo aroma non si adatta bene ai dessert: potrebbe risultare piuttosto acidulo. Molto meglio sfruttarlo per un antipasto o per un secondo a base di pesce crudo.

Il classico Champagne per un tocco raffinato e originale

Servire Champagne a fine pasto è il modo migliore per rendere indimenticabile ogni pranzo o cena che si rispetti. Il contrasto che si ottiene bevendo Champagne poco prima del caffè è particolare, ma anche affascinante al contempo, soprattutto se prediligiamo un caffè dall'aroma speziato.

Vini da dessert

L'abbinamento vincente? Servire a fine pasto il classico vino da dessert, dall'aroma ricco, per creare un'armonia di sapori indimenticabili. Abbiamo già menzionato il Moscato, un vino dolce e fruttato con una leggera effervescenza che si sposa bene con il caffè.
In alternativa ci sono anche i cosiddetti vini liquorosi, come il Vin Santo: la combinazione è molto interessante e possiamo servire a tavola anche i cantucci per completare il pasto nel modo migliore.... leggi il resto dell'articolo»

In ogni caso, prima di servire vino e caffè a tavola, dobbiamo prestare attenzione ai dettagli: il vino va servito alla sua temperatura, in base anche al prodotto scelto. Il caffè, invece, va preparato sul momento: serviamo il tutto in calici di cristallo e tazze eleganti per un pasto memorabile.



La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.
Acconsento, al fine di ricevere la newsletter, al trattamento dei miei dati secondo le modalità previste dall'Informativa sulla Privacy*
Usiamo Sendinblue come piattaforma di marketing. Facendo clic di seguito per iscriverti, riconosci che le informazioni fornite verranno trasferite a Sendinblue per l'elaborazione in conformità con i loro termini di utilizzo