Home / Vini Italiani / Vini della Toscana / Chianti Classico

Chianti Classico: Produttori, Cantine Aperte, Degustazioni

Chianti Classico

Prodotto tipico di: Toscana   -   Zona di produzione: Chianti


Il Chianti Classico è un vino rosso tipico della Toscana, in particolare delle zone dei colli Fiorentini, Arentini e Senesi, di Montalbano, di Rufina, di Montespertoli e delle colline Pisane.
Nel 1967 il Chianti Classico è stato uno dei primi vini ad ottenere la classificazione DOC e nel 1984 ha ottenuto la DOCG.
Oggi sappiamo che in alcuni documenti risalenti alla fine del 1300 e dei primi decenni del '400 vi sono citazioni del vino Chianti. Più importante, però, è ricordare che nel 1713, Cosimo III Granduca di Toscana emanò due bandi: uno per fissare con precisione i confini delle zone vitivinicole più pregiate nelle quali si produceva il vino Chianti, e con l'altro volle abbozzare una specie di disciplinare. Questo bando fu un primato assoluto perché mai nessuno prima di lui aveva pensato di individuare legalmente l'area di produzione di un vino pregiato, tanto che poi dovettero passare altri due secoli prima che altri lo facessero.
Più tardi a metà '800, Bettino Ricasoli produsse un vino rosso tale da competere con i più famosi vini rossi superiori e grazie a lui si aprì così la strada nel mondo al vino Chianti. Tra il 1834 e il 1837 nei vigneti di Brolio, Ricasoli, condusse molti esperimenti a seguito dei quali, ricavò quello che per lui era l'uvaggio adatto per produrre il vino Chianti. Questa l'originale composizione del Chianti: due tipi di uve rosse, il Sangiovese come anima del vino (70-90%) e il Canaiolo (5-10%); poi due varietà di uve bianche, Malvasia e Trebbiano (2-5%). Con questi criteri il Chianti si impose sul mercato e dal 1865 in poi venne commercializzato in Italia e in Europa.
L'aumento della richiesta di mercato e il diffondersi della sua fama, fece sì che diversi produttori senza scrupoli commercializzavano vini prodotti fuori zona (quindi imbottigliati abusivamente) e fatti passare con il nome di Chianti; ma nel 1932 una commissione ministeriale autorizzò ad usare "Chianti Classico" come denominazione specifica per qualificare la produzione enologica della zona storica.

Oggi la disciplinare del Chiani Classico prevede che venga prodotto con uve Sangiovese dall’80% fino al 100% e altre uve a bacca rossa provenienti da vitigni idonei alla coltivazione nella Regione Toscana nella misura massima del 20%.

Produttori di Chianti Classico



Vuoi restare aggiornato sui prossimi eventi pubblicati?

* campi obbligatori

Gli ultimi eventi pubblicati

DeGusta 2018

Campania dal   19/11/2018   al   24/11/2018

Biennale Enogastronomica 2018

Toscana dal   16/11/2018   al   19/11/2018

BaroloBrunello 2018

Toscana dal   17/11/2018   al   18/11/2018

Back to the Wine 2018

Emilia Romagna dal   18/11/2018   al   19/11/2018
vedi tutti segnala un evento