Bianco Tanagro, il festival del carciofo bianco

Dove: Campania / Salerno

I campi di carciofo bianco si stanno preparando all’undicesima edizione di Bianco Tanagro, in programma da fine aprile ad Auletta (SA). Il festival tornerà a proporre nella Valle del Tanagro una quattro giorni ricca di iniziative, oltre che di degustazioni.

Il carciofo bianco ha risvegliato l’agricoltura locale nell’ultimo decennio, in quanto prodotto recuperato dall’antica tradizione contadina del luogo. Coltivato da sempre in questo borgo e in quelli limitrofi, nel tempo ha rivelato le sue proprietà organolettiche e nutrizionali

Torna il Festival del carciofo bianco della Valle del Tanagro dal 25 aprile al 1 maggio 2024 a Auletta in provincia di Salerno. 

Un'area per degustare il carciofo bianco in decine di modi differenti, un grande mercatino lungo tutto il centro storico, spettacoli e artisti di strada itineranti, show cooking, presentazioni, laboratori, convegni.... leggi tutto»

Il festival del carciofo bianco continua ad essere un case history per tutto il mondo rurale, rappresentando una comunità che è riuscita a trasformare un prodotto presente negli orti familiari da sempre in una grande occasione per l'agricoltura locale.

50 ettari circa che hanno stimolato la richiesta dell'IGP e che sta coinvolgendo, oltre alla tradizionale area composta da Auletta, Pertosa, Caggiano e Salvitelle, anche i comuni di Ricigliano, San Gregorio Magno, Buccino, Polla, Sant'Arsenio, San Pietro al Tanagro, San Rufo, Atena Lucana, Sala Consilina e Padula.

"In questi anni il carciofo ha sempre più caratterizzato la nostra vita, Bianco Tanagro è diventato un festival che sta incidendo sul territorio e sull'economia. Ne siamo molto orgogliosi e desideriamo fare sempre meglio e di più. L'ipotesi dell'IGP è un ulteriore stimolo e anche la conferma che stiamo procedendo nella giusta direzione", sottolinea il presidente della Pro Loco di Auletta Giuseppe Lupo.

Mentre si sta lavorando agli ultimi dettagli del ricco programma dell'iniziativa, che quest'anno durerà un'intera settimana, sono ufficiali i nomi dei nuovi ambasciatori del carciofo bianco.

A ricevere l'ambito riconoscimento saranno l'imprenditore agricolo Michele Sica della Residenza Rurale Incartata di Calvanico (SA) e la senior bartender Anna Ferrentino del Black Monday di Salerno.

Il nono Carciofo d'Oro, destinato a chi si è distinto e battuto per la valorizzazione del proprio territorio, andrà al poeta e paesologo Franco Arminio.

Per il suo straordinario lavoro e per aver acceso i riflettori sui paesi d'entroterra, luoghi magici e preziosi che necessitano di maggiore attenzione.

Bianco Tanagro, nel solco della lotta allo spreco alimentare e con spirito green, anche quest'anno proporrà posate e piatti sostenibili e riciclabili, così come la family bag per portare a casa ciò che non si è riuscito a finire.

Il carciofo bianco della Valle del Tanagro

Verde tenue, con bassi livelli di cinarina, ottimo anche consumato crudo. Il Carciofo Bianco del Tanagro è un prodotto dalle straordinarie proprietà organolettiche. Declinato dall'antipasto al dolce, da tutti gli ambasciatori che si sono alternati nel corso degli anni al festival, ha dimostrato una versatilità e una delicatezza da primato.

Nelle Tabernae Gastronomiche saranno oltre una ventina i piatti in cui sarà possibile degustare il carciofo bianco. Dalla pizza chiena alla zuppa, passando per la pasta al carciofo bianco, il risotto, il carpaccio, gli spiedini, il calzone, gli struffoli salati, le crespelle e la crostata dolce alle fragoline al profumo di carciofo bianco.

Disponibile anche uno stand dedicato al senza glutine, per andare incontro a tutte le esigenze.

Il carciofo bianco sarà il filo conduttore anche degli show cooking, delle presentazioni, dei laboratori e dei convegni che si svolgeranno, tutti i giorni, nelle Tabernae Parlanti. Appuntamenti condotti e coordinati dalla giornalista gastronomica Antonella Petitti, autrice del libro dedicato al carciofo bianco "A tavola col guerriero", che avranno come cornice l'incantevole del Complesso Monumentale dello Jesus.

Bianco Festival e musica popolare

Non mancherà un fitto calendario di appuntamenti con gli artisti di strada de La Baracca dei Buffoni e con la musica popolare.

Tra le numerose presenze ci saranno quella del Gruppo Storico Folkloristico Archibugieri "Cavalieri Bolla Pontificia A.D. 1394", del Gruppo Storico "La Fario del Duca Laurino", del Gruppo Folkloristico Gregoriano ed il Teatro Nazionale dei Burattini di "Mauro Apicella".

Ben 32 i gruppi musicali che si alterneranno durante i 7 giorni: "Ausonja", "I briganti del re", "Stragatti", "Tamorrasia", "Voci del Sud", "A paranza ro tramuntan", "I Komitiva", "Paranza Picentina", "I Cilento folk", "Drum Circle Experience", "Tarantica", "Folkines", "Ascarime'", "I suoni del Serino", "I Kalimma", "Vient e terra", "Blu street band", "Stella band", "Soundhill", "I misticanti", "Taranta Nova Antonio Sproviero", "Diadema note d'autore", "I giovani della tamorra di Bagni", "Gruppo folk San Gregorio Magno", "I settebocche", "Lanternina folk", "Rivolta popolare", "Ensemble percussionamo", "Nop feat Angelo Loia", "Aplafragmoides", "Bellizzica" e "Bosco arpa sciamanica".

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Accetto l'informativa sulla privacy e di ricevere le newsletter*


Dove si svolge Bianco Tanagro, il festival del carciofo bianco?

L'evento si svolge a Auletta - Auletta (SA)

Quando si svolge Bianco Tanagro, il festival del carciofo bianco?

Periodo / giorno di svolgimento: 25/04/2024 - 01/05/2024

Chi organizza o promuove Bianco Tanagro, il festival del carciofo bianco?

L'ente promotore / l'organizzatore dell'evento è Pro Loco Auletta

Dove si possono trovare altre informazioni su Bianco Tanagro, il festival del carciofo bianco?

Facebook: https://www.facebook.com/BiancoTana...






Resta aggiornato su eventi e sagre
scaricando l'app
di
Itinerari nell'Arte e Itinerari nel Gusto!

itinerApp - appuntaeventi

Disponibile su Google Play
Scarica da Apple Store