Veneto

Percorso enogastronomico

Dai Castelli di Giulietta e Romeo a Soave

Partenza: Montecchio Maggiore, Vicenza

Arrivo: Soave, Verona

Cosa puoi gustare:
Amarone della Valpolicella, Gambellara, Gambellara Classico, Recioto di Gambellara Classico, Recioto di Gambellara Spumante, Recioto di Soave Classico, Recioto di Soave Spumante, Soave, Soave Classico, Soave Superiore Classico, Vin Santo di Gambellara Classico

Cosa puoi vedere:
I Castelli di "Giulietta e Romeo" di Montecchio Maggiore, le campagne vitate a sud della Lessinia, un museo del vino, il borgo medievale con cinta muraria di Soave.

In meno di 30km di strade immerse tra i vigneti potrete percorrere tutto il percorso da Montecchio Maggiore verso Montebello e Gambellara, per proseguire verso Calderina, Pergola, per raggiungere Monteforte d'Alpone attraversando Brognoligo-Costalunga, e da qui raggiungere Soave. La visita all'Azienda Agricola Ca' Rugate.

L'itinerario

Per chi viene da fuori, appena usciti dal casello dell'autostrada A4 Milano-Venezia si troverà di fronte il profilo dei colli di Montecchio Maggiore sovrastati dalle due rocche note come i Castelli di Giulietta e Romeo.

Montecchio Maggiore è anche sede della Cantina Colli Vicentini, e guarda alle pendici dei Colli Berici da una parte, e all'area pedemontana dei Lessini dall'altra.
Sia nella zona collinare sia nell'area pianeggiante vi sono estesi vigneti che ci fanno immediatamente intuire di essere giunti in una zona di produzione vitivinicola.

Da Montecchio, dirigendosi verso la vicina Montebello, in pochi km si imbocca la Strada del Recioto e dei Vini di Gambellara D.O.C in direzione Gambellara.

Il territorio interessato alla Strada del Recioto e dei Vini di Gambellara DOC appartiene a quattro comuni della provincia di Vicenza, ovvero Gambellara, Montebello, Montorso e Zermeghedo. Si tratta di un'area estesa per circa 1000 ettari in cui si coltivano viti per 3 produzioni DOC: Gambellara Doc e Classico, il Gambellara Recioto Classico (Docg in itinere) e Spumante e il Vin Santo di Gambellara ( Docg in itinere).

Nel percorrere la strada verso Gambellara si trova l'Azienda Agricola Vitivinicola Zonin, nota a livello internazionale, che propone visite guidate e il Museo del Vino.

Sono comunque molte le aziende vinicole, più piccole, affacciate lungo la strada circondata dai vitigni di uva Garganega, tra cui cui vogliamo citare Angiolino Maule, noto nel mondo dei vignaioli "naturali", e la sua Biancara.
La Biancara di Angiolino Maule sostiene infatti il movimento VinNatur, che nasce per ampliare la cultura dei vini naturali, per diffonderne la conoscenza e per riunire periodicamente interpreti italiani ed europei di questa cultura mettendola a disposizione del pubblico in un'esperienza di conoscenza e scambio.

Il nostro percorso prosegue verso Monteforte d'Alpone, uno dei comuni del Soave Classico Doc, lambendo il comune di Montecchia di Crosara, dove facciamo sosta presso l'Azienda Agricola Ca' Rugate, che aderisce all'associazione Vignaioli del Soave.
Abbiamo visitato l'azienda in occasione dell'ultimo appuntamento di Sabato on Wine, lo scorso 6 agosto.

L'azienda vale certamente una sosta, e non solo perché ospita un interessante Ecomuseo, che testimonia 100 anni di storia nel mondo del vino della famiglia Tessari.
L'azienda è ospitata in una struttura moderna e accogliente visitabile nei locali di vinificazione, nella bottaia e nel fruttaio per l'appassimento delle uve, oltre che nel già citato Ecomuseo.

La visita si conclude con la degustazione dei vini, una ricca offerta di vini bianchi, rossi e spumanti.

Si parte dal Soave Classico, prodotto in tre varietà. Purtroppo non ci è stato possibile assaggiare il "Monte Alto", il più strutturato dei tre, essendo lasciato affinare sui suoi lieviti per 6-8 mesi e prodotto con le migliori uve dei vari vigneti dell'azienda nella zona di Monteforte d'Alpone.

Tra i vini rossi vengono proposti il Valpolicella Doc, il Valpolicella Superiore Doc Ripasso, il Valpolicella Superiore Doc Campo Lavei, e l'Amarone della Valpolicella Doc.
Premesso che non siamo esperti, ma semplici appassionati del vino e del turismo enogastronomico, abbiamo apprezzato in particolare il Valpolicella Superiore Doc Campo Lavei.

Da sottolineare che, secondo le stesse parole dell'azienda, tutti i vini, compreso l'Amarone, ricercano, e direi trovano, un buon equilibrio tra la qualità e la struttura e la facilità di bevuta.

La degustazione prosegue coi vini dolci e gli spumanti.
Più che piacevoli i due passiti, il Recioto di Soave Docg e il Recioto della Valpolicella Doc, interessanti i due spumanti prodotti con metodo classico: il bianco prodotto col 100% di uva Garganega, e il rosè prodotto col 100% di uva rossa Molinara.
Personalmente abbiamo apprezzato entrambi con una leggera preferenza per il Rosè.

Per completezza citiamo il fatto che l'azienda produce anche un Vin Santo di Brognoligo, un vino di antica tradizione, fortemente legato al territorio e prodotto in una zona molto limitata.

Insomma, per la qualità dell'accoglienza e dei vini, ed anche per il rapporto qualità prezzo (solo l'Amarone e il Vin Santo hanno prezzi un po' impegnativi) un'esperienza da consigliare, che non mancherà di invitarvi a portare con voi qualche bottiglia da riassaporare a casa vostra con gli amici.


La nostra gita finisce qui, ma per chi ne avesse il tempo è certamente consigliabile proseguire per Monteforte d'Alpone e poi per la spettacolare Soave. Per entrambe già le cantine sociali e i relativi punti vendita sono luoghi di sicuro interesse per gli amanti del buon vino, senza contare la grande offerta di trattorie e ristoranti, e le numerose cantine che incontrerete lungo la strada.
In meno di 30km di strade immerse tra i vigneti potrete percorrere tutto il percorso da Montecchio Maggiore verso Montebello e Gambellara, per proseguire verso Calderina, Pergola e Ca' Rugate, per raggiungere Monteforte d'Alpone attraversando Brognoligo-Costalunga, e da qui raggiungere Soave.

Mi raccomando. Se decidete di visitare questi luoghi dopo avere letto questo breve racconto non dimenticate di farcelo sapere e di farlo sapere alle cantine che visiterete!




Calici di Stelle
Vigne sotto le stelle
Chiaretto in Cantina
Totano Fritto
Giornate FAI all'aperto
vedi tutti segnala un evento