Home / Percorsi enogastronomici / Il Collio Goriziano: la strada del vino e delle ciliegie

Percorso enogastronomico

Il Collio Goriziano: la strada del vino e delle ciliegie

Partenza: Gorizia


Cosa puoi gustare:
I vini pregiati della Collio Doc, le ciliegie, i salumi tipici della zona.

Arrivo: Gorizia


Cosa puoi vedere:
Gorizia, Parco Isonzo, San Floriano del Collio, Capriva del Fiuli e il Castello di Spessa, Mossa.


Da Gorizia, un percorso lungo la Stada del Vino e delle Ciliegie, per scoprire le colline coltivate a viti e ciliegi ed i bellissimi paesaggi del Collio Goriziano.

L'itinerario in dettaglio

Il percorso si svolge lungo la Strada del Vino e delle Ciliegie, alla scoperta delle bellissime colline del Collio Goriziano, attraversando un territorio famoso per i suoi vini pregiati, la zona Collio Doc, e per le produzioni frutticole, in particolare le ciliegie.

Si inizia dal Parco Isonzo, appena fuori Gorizia, e prosegue verso nord attraverso il vicino Parco Piuma, sezione collinare accorpata al parco precedente, fino a raggiungere Oslavia, dove i vigneti non nascondono i segni dei combattimenti della Prima Guerra Mondiale, le cui vittime riposano nel vicino Ossario. 

Proseguendo lungo la strada principale ci si addentra tra le colline coltivate a viti e ciliegi, fino ad arrivare al borgo di San Floriano del Collio, dominato dal complesso castellano dei Conti Formentini. Qui si possono trovare numerose cantine, osterie e ristoranti diversi, tra cui segnaliamo la Cantina Conti Formentini, dove viene prodotto Ribolla Gialla del Collio, Sauvignon del Collio, Friulano del Collio, Pinot Grigio del Collio, Chardonnay del Collio e Cabernet Franc del Collio Doc.

 



Dopo San Floriano qui si procede costeggiando il confine di stato verso Rùttars, nel comune di Dolegna del Collio, attraversando il Bosco di Plessiva, riserva naturale. A Rùttars dominano i vigneti e le attività vitinicole, le cui sedi circondano il Castello di Trussio e la Torre di Marquardo. Lungo la strada incontriamo l'Azienda Agricola Ca' Ronesca, dove si possono degustare i Doc Chardonnay CollioPinot Grigio Collio e Sauvignon Collio

Sempre seguendo il confine con la Slovenia si arriva nel centro di Dolegna del Collio, paese noto per la produzione di vini per la cucina tradizionale a base di cacciagione. Tornando indietro si passa per Craoretto e quindi Brazzano, con la suggestiva Chiesa di San Giorgio che sorge sul colle più alto della zona. Continuando a scendere lungo la strada si arriva a Cormòns, capitale putativa della zona del Collio Goriziano ed importante centro dell'industria vitivinicola. 

Continuando a scendere verso Gorizia si arriva a Capriva del Fiuli, cittadina circondata da colline coltivate a vite, dove si possono ammirare il Castello di Spessa e Villa Ruzis. Qui sorge la Fondazione Villa Ruzis, una cantina storica che produce Collio FriulanoCollio ChardonnayCollio MalvasiaCollio Pinot BiancoCollio Pinot GrigioCollio Ribolla Gialla, Collio Merlot e Collio Sauvignon Doc.

La strada piega verso est per attraversare Mossa, insediamento molto antico dove si possono amirare alcune chiesette votive risalenti al tredicesimo secolo.  Una sosta a Lucinico, appena prima di entrare nel territorio urbano di Gorizia e dirigersi al Parco Isonzo, da dove si era partiti, darà la possibilità di degustare i vini ed i salumi tipici della zona.





Gli ultimi eventi pubblicati

Prima del Torcolato - L'etichetta si veste d'arte

Veneto dal   12/12/2018   al   09/01/2019

Vite di Luce - Natale 2018

Trentino Alto Adige dal   08/12/2018   al   23/12/2018

Il Gusto del Natale 2018

Campania dal   16/12/2018   al   23/12/2018

Pop Up Christmas Wine Shop

Veneto dal   14/12/2018   al   16/12/2018
vedi tutti segnala un evento