Prodotti tipici

Cipolla di Certaldo

Il borgo medioevale di Certaldo (FI), situato al centro della Val d'Elsa, è conosciuto principalmente per essere stato il luogo di origine di Giovanni Boccaccio. Il poeta e scritto italiano cita nella sua opera più celebre, il Decameron, uno dei prodotti tipici locali: la Cipolla di Certaldo. Questo ortaggio ha sempre avuto un ruolo in primo piano nell'economia locale, tanto che compare nell'antico stemma di Certaldo.

Caratterizzata da un sapore dolce e particolare, un gusto unico e deciso, la cipolla si presenta di forma rotanda con il tipico schiacciamento ai poli, un colore rosso-violaceo e dimensione medio-grossa. Sono due le varietà conosciute di questo prodotto:

  • la "statina", per il consumo fresco con raccolta in primavera-estate
  • la "vernina", con semina autunnale e raccolta a fine estate

Per coltivare la Cipolla di Certaldo, servono terreni di medio impasto, con una presenza di argilla non superiore al 30% e ben drenati.

Per la valorizzazione e la promozione del prodotto è stato istituito il Consorzio Certaldo 2000.

Ricette

Gli usi in cucina sono molteplici: può essere utilizzata nella preparazione di zuppe, primi piatti, carni e molto altro. Nel seguente video i membri del Consorzio Produttori Agricoli di Certaldo parlano della cipolla e del suo impiego nella preparazione della Zuppa di Cipolle

Cipolla di Certaldo



Eventi e sagre dove puoi gustare il Cipolla di Certaldo


Boccaccesca - Certaldo

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 15/10/2021