print

Magnalonga Dorgalese

Dove: Sardegna / Nuoro

Magnalonga Dorgalese

A far da scenario all'VIII^ edizione della Magnalonga dorgalese sono quest'anno gli antichi sentieri che, partendo dalle terre GUTUROS, RIOS E MONTES coltivate del fondovalle, si inoltrano fra boschi e radure fino alle creste intatte del Supramonte. I “guturos”, i percorsi della fatica e del lavoro di caprari e carbonai, ci accompagnano alla scoperta di realtà ambientali di grande suggestione, attraverso profondi canyon scavati da fiumi e torrenti, “sos rios” che portano le loro limpide acque a confluire nel lago del Cedrino. Quegli storici sentieri sono stati nei secoli il naturale collegamento fra le terre coltivate della vallata di Oddoene con la realtà aspra e solitaria “de sos montes”.

La Magnalonga 2022 è un invito a scoprire insieme le delizie di una gastronomia profondamente legata alla tradizione e la magia dell'incontro quasi improvviso fra due mondi diversi: quello dolce e riposante delle vigne, degli oliveti e dei frutteti e l'affascinante mondo dei boschi, paradiso di biodiversità, regno incontrastato di cinghiali, volpi e mufloni, sorvegliato dall'alto dal maestoso volo dell'aquila reale.

Il Percorso

Dal Galoppatoio comunale di Toloi, punto di ritrovo e partenza di questa VIII^ edizione della Magnalonga, percorso un breve tratto della strada vicinale che conduce verso il fondovalle, ci si trova a contatto con lo spettacolare mondo dei canyon, il punto di incontro fra imponenti colonnati di basalto e le aspre e boscose creste di calcare che chiudono la valle. E’ il punto di confluenza del Rio Caddaris con altri piccoli “rios” , corsi d’acqua che insieme si riversano nel più grande Rio Frumeneddu.

Immersi in questo spettacolare luogo di scontro e incontro fra ere geologiche, seguendo le antiche vie dei caprari e le “piazze” che accoglievano il frutto del duro lavoro dei carbonai, si procede lungo le sponde di Frumeneddu verso le prime terre coltivate della vallata di Oddoene. Guadato il fiume, si va a scoprire, dopo una breve ascesa, un pianoro toccato dalla storia. Tracce antichissime di insediamenti umani che risalgono al tardo Neolitico, al tempo epico dei nuraghi e a quello della dominazione romana si svelano, non lontane l’una dall’altra, in una fascia di territorio che si ritiene fosse luogo di vita, di incontri, di traffici commerciali, di scontri, e di sanguinose battaglie. Una domus de jana, tracce di un villaggio nuragico, resti di una tomba dei giganti e di una imponente fortificazione, insieme a significativi segmenti di selciato di una via romana che percorreva la valle sono testimonianze di una antica e importante presenza umana anche in quest’angolo nascosto del territorio di Dorgali. Il percorso ad anello della Magnalonga 2022 - nove tappe con sosta per gustare la varietà di piatti della cucina tradizionale dorgalese- in questo piacevole viaggio tra natura, gastronomia e enologia, riconduce verso il maestoso e profondo canyon di Caddaris e verso coltivazioni e pascoli armoniosamente distribuiti sulle distese basaltiche ai piedi dell’abitato di Dorgali.

La Magnamostra - 15 maggio

Sabato 15 maggio si terrà la Magnamostra, un evento in Sala Consiliare a Dorgali aperto al pubblico con la presentazione ufficiale del percorso che si svolgerà il giorno successivo e una carrellata di video e materiale fotografico delle edizioni passate della Magnalonga. Un ottimo modo di entrare nello spirito della Magnalonga per i nuovi partecipanti e riassaporare i momenti vissuti insieme per i nostri habituè.
Interverranno gli organizzatori e gli appassionati dell'associazione Volo Libero Dorgali che a fine evento avranno il piacere di offrire un rinfresco a tutti i partecipanti

La Magnacorta - 20 maggio

Un secondo evento per tutti coloro che non hanno possibilità di partecipare alla Magnalonga o per chi vuole raddoppiare l'appuntamento con l'enogastronomia dorgalese.
La Magnacorta avrà come sempre la cornice naturalistica che caratterizzerà la Magnalonga. Sarà un po' meno sport e un po' più festa campestre.
Un pranzo completo con menu tipico dorgalese di antipasti, primi e secondi.
Nel pomeriggio ci accompagneranno musica e un gruppo che suonerà fino a tardi.
Immancabili ospiti saranno i cannonau dorgalesi inclusi nel menu. Avrete inoltre la possibilità di incontrare i vari espositori arigiani e i gruppi che lavoreranno nelle varie tappe della Magnalonga che si terrà il giorno dopo.

La Magnacorta ha inizio presso il Centro Ippico di Toloi alle ore 11.00, per definire e mettere a punto gli ultimi dettagli organizzativi. È previsto il ritrovo di tutte persone che, a vario titolo, saranno impegnate nella Magnalonga “Gutturos-Rios e Montes”. Sono coinvolti in particolare i gruppi che avranno il compito di gestire le diverse tappe - dall'accoglienza alla distribuzione degli alimenti - e le persone chiamate a gestire gli stand espositivi.
Alle ore 13.00 è previsto il pranzo aperto su prenotazione anche ad altre persone interessate. Nel pomeriggio è in programma un intrattenimento musicale.

INFO

[email protected]

Associazione Volo Sportivo Dorgali
3665308584
3402517164

Magnalonga Dorgalese

Titolo dell'evento: Magnalonga Dorgalese

A Dorgali (Nu) si svolgerà la nuova edizione della Magnalonga Dorgalese, in programma il 22 maggio 2022. La manifestazione consiste in una passeggiata enogastronomica alla scoperta di vigne e olivi tra piatti tipici e dei sapori antichi

Luogo: Comune di Dorgali (Nu)

Indirizzo: Dorgali (Nu)

Organizzazione: Comitato Magnalonga

Sito web per approfondire: http://magnalongadorgalese.it/

Su Facebook: https://www.facebook.com/magnalonga...



La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.
Acconsento, al fine di ricevere la newsletter, al trattamento dei miei dati secondo le modalità previste dall'Informativa sulla Privacy*
Usiamo Sendinblue come piattaforma di marketing. Facendo clic di seguito per iscriverti, riconosci che le informazioni fornite verranno trasferite a Sendinblue per l'elaborazione in conformità con i loro termini di utilizzo