Vignanello (VT)

Vignanello (VT)

Vignanello è un comune della provincia di Viterbo, nel Lazio, che sorge a  369 m s.l.m., in un territorio ricco di tufo, traccia dell'antica attività magmatica dei vulcani Cimino e Vico. 

Le grotte tufacee di formazione naturale furono anche il rifugio per i primi insediamenti umani nell'area, che risalgono addirittura al Paleolitico Superiore e al Mesolitico. I primi scavi archeologici furono promossi dal principe Alessandro Ruspoli, VII principe di Cerveteri, nel primo ventennio del XX secolo. Molti dei reperti rinvenuti sono oggi custoditi presso il Museo nazionale etrusco di Villa Giulia a Roma. 

Alla famiglia Ruspoli è legato anche di uno degli edifici più interessanti di Vignanello, il Castello Ruspoli, costruito attorno al 1574 come sede per la famiglia, che ancora oggi è di proprietà della famiglia Ruspoli come residenza privata, mentre il restante spazio è aperto al pubblico e disponibile per eventi. I giardini ancora oggi presenti sono uno dei migliori esempi in Italia di giardino all'italiana di stile rinascimentale. Al loro interno si trova anche un labirinto.

Con riferimento all'enogastronomia, il territorio di Vignanello vanta una grande tradizione per il vino e l'olio d'oliva. Nel mese di agosto il borgo è coinvolto dalla Festa del Vino, mentre nel mese di novembre si svolge la "Festa dell'Olio e del Vino Novello". Per l'occasione le cantine aperte, i percorsi dedicati agli antichi mestieri, giochi medievali, e le rievocazioni storiche, fanno da contorno all'offerta enogastronomica.

Foto: di Riccardo Bassanelli - Opera propria, CC BY-SA 4.0