Cucina regionale • piatti tipici
Cjarsòns, il piatto più tipico della Carnia

Cjarsons - ph. Primastudio
I Cjarsòns sono un piatto che racchiude in sé tutta la storia e la cultura della Carnia, unendo sapori semplici ma sorprendenti che raccontano di un territorio ricco di tradizioni. La prima domenica di giugno, Sutrio (UD) celebra questa specialità con una festa dedicata e noi cogliamo l'occasione per svelarti cosa sono i Cjarsòns e perché dovresti assolutamente assaggiare questo piatto unico.

Immagina di trovarti tra le incantevoli montagne della Carnia, una regione del Friuli Venezia Giulia dove la natura incontaminata si sposa con una ricca tradizione culturale. Qui, dove il tempo sembra essersi fermato, ogni pietra e ogni albero raccontano storie di un passato lontano. In questo contesto unico, nasce uno dei piatti più simbolici e affascinanti della cucina carnica: i Cjarsòns. Questo piatto, che porta con sé secoli di storia e sapori, rappresenta non solo una delizia per il palato, ma anche un viaggio nel cuore delle tradizioni e della convivialità di questa terra meravigliosa.

Il Fascino della Carnia: tra Montagne e Tradizioni

La Carnia è una regione caratterizzata da paesaggi montani mozzafiato, foreste rigogliose e valli incantevoli. Questo territorio, pur essendo poco popolato, è ricco di tradizioni e cultura. L'economia della Carnia è storicamente basata sull'agricoltura e l'allevamento, attività che hanno influenzato profondamente la gastronomia locale. I prodotti caseari, le erbe spontanee e le patate sono ingredienti fondamentali della cucina carnica, e i Cjarsòns ne sono un perfetto esempio.

Cjarsons - Cabia

Cjarsòns: Il Piatto Simbolo della Cultura Carnica

I Cjarsòns rappresentano uno dei piatti più tipici e affascinanti della tradizione culinaria della Carnia. Questo piatto è un vero e proprio emblema della cultura carnica, tramandato di generazione in generazione. La loro origine risale a tempi antichi, quando la cucina povera della zona si basava su ingredienti semplici e facilmente reperibili. I Cjarsòns erano preparati per le occasioni speciali, come le festività religiose o le celebrazioni familiari, e rappresentavano un momento di condivisione e convivialità.

Assaporare i Cjarsòns equivale a gustare la storia e la cultura della Carnia racchiuse in un solo boccone: un'esperienza di gusto unica, un'armonia di sapori che conquisterà le tue papille gustative.

Curiosità e Varianti di un'Antica Ricetta

Il nome "Cjarsòns" deriva dal termine friulano "cjarse," che significa "pieno" o "riempito." Questo nome riflette la caratteristica principale del piatto, che consiste in una pasta ripiena. I Cjarsòns sono noti per la loro incredibile varietà di ripieni, che variano da valle a valle e persino da famiglia a famiglia. Esistono versioni dolci e salate, e ogni cuoco aggiunge il proprio tocco personale. Alcuni ripieni includono ingredienti come ricotta, erbe aromatiche, uvetta, cannella e persino cioccolato. Un'altra curiosità riguarda la forma dei Cjarsòns: tradizionalmente, vengono chiusi a mezzaluna, ma anche in questo caso, la creatività non manca e si possono trovare diverse varianti.

Cjarsons

Come Preparare i Cjarsòns

Ingredienti per la pasta:... leggi il resto dell'articolo»

300 g di farina
2 uova
Acqua q.b.
Sale

Ingredienti per il ripieno:

200 g di ricotta affumicata di malga
2 patate medie bollite e schiacciate
50 g di uvetta
1 cipolla
Erbe aromatiche tritate (menta, prezzemolo)
1 cucchiaino di cacao amaro
Sale

Ingredienti per il condimento:

Burro fuso
Cannella

Preparazione:

Preparazione della pasta: In una ciotola, mescola la farina con le uova, un pizzico di sale e acqua tiepida quanto basta per ottenere un impasto liscio ed elastico. Copri e lascia riposare per circa 30 minuti.

Preparazione del ripieno: In una ciotola, mescola la ricotta con le patate schiacciate, l'uvetta, il cacao, un pizzico di cannella e le erbe aromatiche. Aggiusta di sale e amalgama bene tutti gli ingredienti.

Preparazione dei Cjarsòns: Stendi la pasta in una sfoglia sottile e ritaglia dei dischi di circa 6 cm di diametro. Metti un cucchiaino di ripieno al centro di ogni disco, ripiega a mezzaluna e sigilla bene i bordi.

Cottura: Cuoci i Cjarsòns in abbondante acqua salata bollente per circa 4 minuti, fino a quando vengono a galla.

Condimento: Scola i Cjarsòns e condiscili con burro fuso e cannella a piacere.


Preparare e gustare i Cjarsòns è molto più di un semplice atto culinario: è un rito che ti collega con le generazioni passate e ti permette di assaporare la storia della Carnia in ogni boccone. Ogni famiglia, con le sue varianti di ripieno e le sue tradizioni, aggiunge un tassello unico a questo mosaico di sapori. Così, mentre il burro fuso si mescola con la dolcezza della cannella e lo zucchero, rivivi l'atmosfera delle feste di un tempo, quando attorno a un tavolo imbandito si condivideva non solo il cibo, ma anche momenti di gioia e comunità. I Cjarsòns sono, dunque, un simbolo vivente di come la cucina possa essere un ponte tra passato e presente, unendo le persone attraverso il piacere dei sapori autentici.

Link utili:

Fonte foto: Studio Agorà



La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Accetto l'informativa sulla privacy e di ricevere le newsletter*



Eventi in Italia

Festival della Birra - Seveso
Solbiate a Tutta Birra
Festa dei Pérsech
Beer Fest Carate
Misinto Bierfest
Festa della Birra - Vescovato
Festa della Birra - Solferino
vedi tutti segnala un evento