Home / Vini Italiani / Vini del Veneto / Amarone della Valpolicella Classico

Amarone della Valpolicella Classico: Produttori, Cantine Aperte, Degustazioni

Amarone della Valpolicella Classico

Prodotto tipico di: Veneto   -   Zona di produzione: Valpolicella


La specificazione Classico per vini prodotti con uve della Doc Valpolicella è riservata alle produzioni nei comuni Negrar, Marano, Fumane, S.Ambrogio, S.Pietro in Cariano.

Complessivamente i comuni dell'area Valpolicella Doc sono 19.

Vitigni utilizzati:

- Corvina dal 70 al 40%
- Rondinella dal 20 al 40%
- Molinara dal 5 al 25% Possono inoltre concorrere alla produzione uve provenienti dai vitigni Rossignola, Negrara, Trentina, Barbera e Sangiovese, da sole o congiuntamente fino a un massimo del 15% e inoltre il 5% di vitigni autorizzati in provincia di Verona.

Certificazione: DOC / DOCG (dal 2010)

Zona di produzione: provincia di Verona, Veneto. L'uso della specificazione "Classico" è riservato al prodotto della zona piu' antica che comprende i comuni di Negrar, Marano, Fumane, S.Ambrogio, S.Pietro in Cariano.

Colore: rosso rubino carico.

Profumo: caratteristico speziato, accentuato: frutta matura, confettura di amarena e di lamponi. In quelli più invecchiati si possono percepire anche sentori di muschio e di catrame, quest'ultimo in gergo tecnico detto di goudron.

Sapore: pieno, vellutato, robusto.

Gradazione minima: 14 gradi (può raggiungere anche i 16°).

Temperatura di servizio: dai 18 ai 20 °C.

Bicchiere: ampio, in modo da dare ai profumi la possibilità di evolversi con l'ossigenazione del vino.

Abbinamenti a tavola: arrosti di cacciagione da pelo o selvaggina nobile di piuma e formaggi stagionati.

Invecchiamento: mantiene la sua caratteristiche anche per 10-20 anni (se conservato opportunamente).

 

Produttori di Amarone della Valpolicella Classico



Vuoi ricevere un avviso quando verranno pubblicati nuovi eventi e notizie riguardanti questo prodotto?


1. Inserisci il tuo indirizzo e-mail e il codice di controllo che appare nell'immagine sottostante.
2. Controlla la casella e-mail (anche nella cartella Spam - a volte i messaggi automatici sono erroneamente marcati come spam) e verifica la presenza di un nostro messaggio contenente un secondo codice di controllo.
3. Inserisci il codice nel box che apparirà in seguito (o utilizza il link completo presente nel messaggio).
4. Verifica a video il messaggio di corretta attivazione del servizio. Solo gli indirizzi verificati riceveranno le e-mail di notifica!
(in caso di problemi scrivi a itinerarinelgusto@gmail.com)

 
 

Inserisci il codice di conferma visuale come indicato nell'immagine. Il sistema riconosce la differenza tra maiuscole e minuscole.

  
 Autorizzo l'invio di e-mail automatiche con gli avvisi richiesti