Comprare vino: consigli per gli acquisti

Il vino non è merce rara nel nostro Paese (fortunatamente). ne sono pieni gli scaffali dei supermercati, alcuni dei quali hanno anche una grande varietà di scelta ed anche prodotti di qualità "dignitosa".

Per chi però, come noi, considera che il vino non debba essere visto come semplice "bevanda" per accompagnare il pasto, o per fare un po' di festa nelle occasioni conviviali, ma sia espressione di cultura, tradizione, passione, territorio, e che nella sua scelta e nel suo consumo questi fattori debbano essere tenuti in considerazione, l'acquisto dallo scaffale del supermercato diventa parecchio limitante.

Il nostro primo invito è quello di acquistare, ogni volta che ne avete la possibilità, dal produttore. La fortuna degli italiani (anche se questo ha degli aspetti non positivi per la difficoltà di affermare alcuni "brand" forti all'estero) è che quasi ogni località del nostro paese dista pochi chilometri da una zona di produzione di vino (se non ci credete consutate la nostra mappa). Così come sarebbe doveroso per ciascuno di noi conoscere le tradizioni e la storia della città o paese dove viviamo, o siamo nati, così sarebbe doveroso che ciascuno di noi conosca i prodotti tipici e i vini storicamente più significativi della nostra terra. La diversità regionale, e a volte provinciale o comunale, del nostro Paese rappresenta un patrimonio da valorizzare, non solo nella teoria, ma anche nella "pratica", soprattutto se si tratta di enogastronomia.

Per non limitarsi a provare solo il vino "locale", il secondo consiglio è quello di approfittare dei sempre più numerosi eventi sulla divulgazione del vino che consentono, oltre alla degustazione in loco, anche l'acquisto. La possibilità di provare prima di comprare, per prodotti come il vino, è chiaramente un'opportunità interessante.

Un'altro canale per acquistare vino di buona qualità al giusto prezzo è Internet. Negli ultimi anni si sono moltiplicati i siti che consentono di comprare vino online, secondo diverse formule. Dai siti di e-commerce più tradizionali, ai siti basati sui gruppi d'acquisto, a quelli strutturati come social network. Da parte nostra abbiamo conosciuto da vicino e ci sentiamo di consigliare anche un network che consente di acquistare direttamente dal produttore, allo stesso prezzo che vi verrebbe applicato se vi recaste in cantina. Se esiste un locale affiliato vicino a casa, avrete anche la possibilità di degustare i vini prima di acqiustarli. Registrandosi utilizzando questo link e acquistando entro 10 giorni vi verrà riconosciuto uno sconto ulteriore del 10% e dal secondo acquisto le spese di spedizione sono gratuite.

Ovviamente non possiamo dimenticare le tante enoteche e wine bar presenti in tutte le città, alcune delle quali anche molto attive nell'organizzare incontri con i produttori con degustazione dei loro vini, incontri o corsi di avvicinamento al vino ed altri eventi. I prezzi in enoteca sono necessariamente un po' più alti, ma c'è il vantaggio di potersi fare consigliare da persone competenti, di trovare una buona varietà di etichette e magari alcuni vini non facili da trovare che il gestore ha saputo scoprire.